Verifica del Fascicolo Immobiliare

La recente Riforma del Condominio (Legge n. 220/2012) ha apportato significative modifiche alla normativa del codice civile disciplinando compiutamente, tra l’altro, i compiti dell’Amministratore.

In particolare, il legislatore ha ampliato le attribuzioni dell’Amministratore imponendo allo stesso l’obbligo di conservare tutta la documentazione inerente allo stato tecnico – amministrativo dell’edificio e del condominio nonché ogni dato relativo alle condizioni di sicurezza delle parti comuni.

Il Servizio di Verifica del Fascicolo Immobiliare (AFI) consente all’Amministratore di continuare nel percorso di raccolta ed integrazione della documentazione già in suo possesso e/o iniziato a seguito della“Verifica Documentale Condominiale” (ADC) al fine di produrre il “Fascicolo Immobiliare” di ogni suo condominio di cui alla norma UNI 10801:2016.

La norma UNI 10801:2016 specifica i requisiti relativi all’attività professionale dell’amministratore di condominio, al fine di fornire all’utente e a tutta la comunità un’effettiva garanzia sui servizi erogati nelle diverse forme e sulla trasparenza ed efficacia della gestione tecnico-amministrativa dei loro beni e servizi di carattere immobiliare. Definisce inoltre i requisiti di conoscenza e competenza di tale figura professionale e le modalità di valutazione.

Il Fascicolo Immobiliare, secondo la norma citata, è lo strumento di gestione condominiale. Deve essere conservato dall’Amministratore, preferibilmente in formato elettronico, e deve contenere tutte le informazioni necessarie alla conoscenza e all’efficiente conduzione degli immobili e delle loro parti comuni (aspetti amministrativi, sulla sicurezza dell’edificio e degli impianti installati); esso specificatamente, deve contenere, almeno:

  • Scheda identificativa del condominio;
  • Documentazione relativa all’amministratore (p.iva, evidenze formative e di aggiornamento obbligatorio, attestati e certificati – con particolare riferimenti alla Legge 4/2013 -, polizza individuale di assicurazione per R.C.);
  • Documentazione sulla gestione amministrativa del condominio (certificato di attribuzione del C.F. del condominio, contratti e registri, raccolta dei rendiconti e riparti come stabilito dalla L.220/12 approvati, giustificativi di spesa, regolamenti, tabelle dei millesimi, indicazione di eventuali decreti di vincolo, atti e convenzioni di servitù prediali e di altri diritti di terzi, planimetria aggiornata dello stabile per le parti comuni, numerazione civica, registro Anagrafe Condominiale ai sensi della L220/12 art.1130 contenente ogni dato relativo alle condizioni di sicurezza delle parti comuni dell’edificio [B.2.3 comma p]);
  • Documentazione sulla gestione della sicurezza dell’edificio (certificato di Agibilità, certificato di collaudo statico o Dichiarazione di idoneità statica firmati da un professionista, Rapporto tecnico di verifica della Condizione Statica dell’immobile, polizza di assicurazione globale, Analisi del Rischi del Condominio – volontaria – o DVR in caso di dipendenti [B.2.4 comma e], registro con attestati dei corsi di formazione e aggiornamento degli eventuali dipendenti e addetti, certificazione relativa all’abbattimento delle barriere architettoniche (L13/89), piano di evacuazione dell’edificio e relativi dispositivi di segnalazione – se obbligagori -, progetto e registro delle verifiche delle linee vita);
  • Documentazione sulla gestione della sicurezza degli impianti (impianti elettrici: schede grafico tecniche, dichiarazioni di conformità, contratto e verbali di verifiche periodiche dell’impianto di messa a terra e impianto elettrico delle parti comuni [B.2.5.1 comma c e d], analisi dei rischi di fulminazione e/o Attestato di Autoprotezione dell’edificio, verbali di verifica periodica delle sicurezze di eventuali cancelli, porte basculanti o sbarre [B.2.5.1 comma f]; impianti elettronici: schede grafico tecniche degli impianti e dichiarazioni di conformità; altri impianti: schede grafico-tecniche e dichiarazioni di conformità, eventuali libretti di impianto e contratti e verbali di manutenzione e controllo periodico

Il verbale di verifica prodotto e i documenti trovati potranno essere consultati nell’area riservata di www.trivenetoverifiche.it